Un paradiso naturale, fatto di calette sabbiose, acqua limpida e distese di Posidonia Oceanica, Torre Guaceto accoglie i visitatori all’ombra di una torre di avvistamento aragonese, per una vacanza all’insegna del relax e dello sport. Mare trasparente e distese di Posidonia Oceanica si lavano a Torre Guaceto, nel comune di Carovigno, spiaggia premiata con 3 vele di (un premio dato alle spiagge più belle) di Legambiente (associazione italiana per la protezione dell’ambiente).

Il cuore dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto è un paradiso naturale con costa bassa e sabbiosa, circondato da dune e talvolta punteggiato di scogliere.Le numerose calette con sabbia fine, sia pubbliche che private, ti seducono. La spiaggia delle conchiglie è la fiera della riserva, con piccole conchiglie bianche e parte dell’area A, area completamente protetta con divieto di balneazione.

Scopri la riserva attraverso il trekking in bici e le immersioni subacquee, oppure naviga nel mare turchese grazie al centro velico, dove puoi seguire lezioni di catamarano, vela e windsurf. Anche le persone con disabilità possono godere della bellezza della natura di Torre Guaceto grazie ai servizi offerti dalla spiaggia privata Punta Penna Grossa.

La torre aragonese, che è stata osservata dal mare da secoli, è il simbolo della riserva. Se stai cercando una spiaggia incontaminata in Puglia, vai alla Riserva di Torre Guaceto. Questa area marina protetta occupa un posto privilegiato di lungomare non sviluppato che combina lunghe distese di sabbia con dune e una laguna lungo la costa frastagliata. Qui troverai una miriade di uccelli migratori e tartarughe marine, insieme a piante autoctone. Sott’acqua ci sono stand di corallo e creature marine da vedere. Il fulcro del parco è la piazza squadrata della torre Aragonese costruita nel 1500, un tempo utilizzata come punto di osservazione, ancora in riva al mare.

La Riserva di Torre Guaceto è un parco naturale più interattivo rispetto alla maggior parte degli altri – offrono una vasta gamma di opzioni per godersi i grandi spazi aperti e l’acqua, organizzati attraverso il centro visitatori situato a Serranova. Puoi scegliere un tour in bicicletta, trekking o snorkel o un tour “trenino” che ti porta in un viaggio attraverso il variegato paesaggio in un lungo golf cart. Gestiscono anche il centro immersioni Acquedemia, con lezioni e uscite subacquee. L’estate porta il loro “Museo sotto le stelle” astronomico che combina osservazione delle stelle con poesia e natura.

L’olio d’oliva è ora senza dubbio il prodotto più famoso della zona. Il territorio della Riserva di Torre Guaceto è diventato il protagonista di un importante progetto per la produzione di Oro del Parco, olio extravergine di oliva proveniente dagli uliveti biologici di Torre Guaceto.

Le ragioni che esaltano la qualità vanno attribuite alle varietà coltivate (Ogliarola e Cellina del Nardo), il clima ideale, la struttura del terreno collinare e il calcare permettono di ottenere un prodotto con un bassissimo grado di acidità e, infine, impegno degli agricoltori. Oro del Parco è la prova che è possibile un altro tipo di agricoltura e di sviluppo del territorio, nel rispetto dell’ambiente, delle tradizioni, del lavoro e della dignità degli uomini.

Torre Guaceto è una riserva naturale e area marina protetta situata sulla costa adriatica, nella zona dell’Alto Salento e tra Ostuni e Brindisi. Il suo nome deriva dal nome della torre costiera che, con le altre torri pugliesi, proteggeva il territorio regionale dalle potenziali invasioni del mare.

Molte persone visitano la Riserva e l’Area Marina per studiare e osservare la loro fauna e flora. La varietà vegetale della macchia mediterranea e la quantità di diverse specie animali offrono l’opportunità di praticare molti sport naturalistici. Birdwatching, snorkeling e osservazione del mare, trekking e ciclotrekkig, escursioni e passeggiate nella riserva sono solo alcune delle attività da fare nella zona di Torre Guaceto.

Inoltre, per le spiagge sabbiose e per il sole, la spiaggia di Torre Guaceto “Punta Penna Grossa” è un must per divertirsi e rilassarsi e forse sarete fortunati ad incontrare una bellissima tartaruga gigante.

La riserva naturale di Torre Guaceto si trova sulla costa adriatica tra la costa di Ostuni e Brindisi. L’area si estende per 7 km nell’entroterra e per 20 km di costa.

La riserva contiene una notevole diversità di habitat e paesaggi che vanno dalla riserva marina abitata dalle tartarughe, alle zone umide e alle paludi abitate da anfibi e uccelli. L’area è inoltre caratterizzata dalla presenza di dune sabbiose e spiagge.

Una caratteristica importante di Torre Guaceto è la sua riserva marina. Gli eccezionali fondali, sia rocciosi che sabbiosi, preservano diversi animali e piante di particolare bellezza. All’interno della riserva marina ci sono tre zone, ognuna delle quali offre un diverso tipo di protezione e specifiche caratteristiche naturali